IL SOLE IN CLASSE

 

 “La salute vive e cresce nelle piccole cose di tutti i giorni. A scuola, sul lavoro, in famiglia, nel gioco, nell’amore. La salute si crea avendo cura di se stessi e degli altri, sapendo controllare e decidere dei propri comportamenti, facendo in modo che  la comunità  in cui viviamo favorisca la conquista della salute per tutti” .

Carta di Ottawa, 1986

Partendo da questo assunto, alla vista dei repentini cambiamenti del clima e dei conseguenti disastri naturali cui abbiamo  notizia  dai mass media,quasi ogni giorno, noi insegnanti delle classi 3^ e 4^ A della Scuola Primaria  Salvo D’Acquisto abbiamo accettato lo svolgimento dell’evento: “Il sole in classe”. Lo scopo?  Rendere consapevoli gli alunni  di come l’apporto di responsabilità individuale può influire nei confronti dell’ambiente. E’così che abbiamo invitato in classe l’architetto Cristian Rossetti, delegato dell’Anter (Associazione Nazionale Tutela Energie Rinnovabili); questi coadiuvato dalle volontarie Giada Cavallaro     e  Sonia  De Gaetano, con l’ausilio della LIM,  ha avviato in classe una riflessione  per far conoscere agli alunni le energie rinnovabili. La proiezione di video chiari e nel contempo suggestivi, ha stimolato  curiosità negli alunni che hanno iniziato a porre domande per avere risposte sempre più dettagliate. Ed è così che  è  nato un dialogo tra il  delegato Anter e gli alunni che, al contrario di quanto si possa pensare, sono molto sensibili  e interessati alle questioni attinenti l’ambiente. L’architetto ha inizialmente spiegato le cause che ci hanno portato al degrado attuale, ha poi indicato il 2030 come “anno di non ritorno” per il nostro pianeta, a meno che, non si riesca ad intervenire con azioni “curative”.            IMG_0659<< I futuri cittadini di domani sarete voi !>> asserisce il relatore, sottolineando come la promozione  della salute e il miglioramento della qualità della vita passi attraverso l’assunzione di responsabilità, anche piccole, ma necessarie per un reale cambiamento. Responsabilità che sarà compito dei bambini  trasmettere alle proprie famiglie, alla loro comunità. Una di queste ? La scoperta, la valorizzazione, l’utilizzo  delle energie rinnovabili: energia solare, eolica, idroelettrica, delle  biomasse e geotermica. Queste sono state presentate come una risorsa pulita , che nulla toglie alle abitudini e comodità dell’uomo moderno, anzi  che lo pone ad un gradino superiore,  perché attento all’ambiente potrà lasciare ai suoi figli e alle successive generazioni  un pianeta in cui la vita possa proliferare ancora per milioni di anni. Per incentivare il crescere di questa coscienza ed interesse, l’architetto Rossetti sottolinea come alcuni bambini abbiano scritto una canzone che contraddistingue  i piccoli  aderenti al progetto Anter, quasi una bandiera di tutti coloro che sono pronti ad investire sull’ambiente.            I nostri alunni sono stati invitati a partecipare ad un  Concorso, una specie di Oscar  dell’ambiente…   la Scuola potrebbe vincere un anno di fornitura elettrica Rinnovabile… Un bel premio soprattutto se guadagnato con l’impegno dei bambini! Sicuramente  questo sarà solo il primo di altri incontri e chissà che non vinceremo l’ OSCAR …DELL’AMBIENTE …” naturalmente!”

2 thoughts on “IL SOLE IN CLASSE

  1. “E’ stata un’esperienza bellissima, anzi fantastica!”
    AgataR.

  2. Super fantastico, emozionante, bellissimo, indimenticabile. Emanuele P, Emma B Yousra K, Noemi B.
    Samuele D B.

Comments are closed.